Ordine provinciale dei farmacisti di
 
  Pavia  
     
 
  2020-03-23
Oggetto: Covid-19 – Ordinanza di Regione Lombardia n. 514 del 21/03/2020

Oggetto: Covid-19 – Ordinanza di Regione Lombardia n. 514 del 21/03/2020
L’Ordinanza (http://www.fofi.it/ordinepv/doc/documento8656297.pdf) al punto a.6 recita che “restano aperte
le edicole, le farmacie e le parafarmacie … deve essere in ogni caso garantita la distanza
di sicurezza interpersonale di un metro ed è fatto obbligo di limitare l’accesso
all’interno dei locali ad un solo componente del nucleo familiare, salvo
comprovati motivi di assistenza ad altre persone. Si raccomanda di provvedere alla
rilevazione sistematica della temperatura corporea anche ai clienti presso i
supermercati e le farmacie, oltre che ai dipendenti dei luoghi di lavoro, se aperti, e a
tutti coloro che vengono intercettati dall’azione di verifica del rispetto dei divieti dalle
Forze dell’Ordine e dalla Polizia Locale. A seguito del rilievo di temperatura corporea
uguale o superiore a 37,5 °C si rimanda a quanto disposto dai punti 3) e 4)”
dell’Ordinanza.
È evidente che mentre per la verifica della limitazione degli accessi è previsto un obbligo,
la misurazione della temperatura è una raccomandazione.
Si comunica a Regione Lombardia, in indirizzo alla presente, che salvo diverse
disposizioni regionali:
- si limiteranno gli accessi a più di un familiare, solo se il vincolo parentale
risulterà palese;
- non si rileverà la temperatura dell’utenza, perchè è necessario mantenere la
distanza di sicurezza e i termometri a contatto o a scansione sono irreperibili.
Il punto a.6 prevede altresì che “sono chiusi i distributori automatici cosiddetti “h24”
che distribuiscono bevande e alimenti confezionati”; a scanso di equivoci, devono essere
rimossi eventuali bevande e alimenti dai distributori automatici delle farmacie, ma
possono rimanere attive le vending machine per gli altri prodotti (es. profilattici).
Il punto a.3 dell’Ordinanza prevede che “ai soggetti con sintomatologia da infezione
respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C) è fatto obbligo di rimanere presso la propria
residenza o domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio
medico curante. Le strutture sanitarie attuano un monitoraggio clinico degli operatori
sanitari con rilevazione della temperatura corporea prima dell’inizio del turno
di lavoro, e il rilievo del rialzo della temperatura oltre i 37,3 °C comporta l’effettuazione
del tampone naso-faringeo per ricerca di SARS-CoV-2 e l’allontanamento dal luogo di
lavoro con sospensione dell’attività̀ lavorativa”.
Si comunica a Regione Lombardia, in indirizzo alla presente, che salvo diverse
disposizioni regionali:
- i farmacisti e i collaboratori dovranno misurarsi la temperatura corporea a casa,
prima di recarsi al lavoro e, all’arrivo in farmacia, autocertificheranno di avere una
temperatura corporea inferiore ai 37,3 °C, compilando il modello allegato (http://www.fofi.it/ordinepv/doc/documento685403.pdf)
- i Titolari/Direttori devono conservare le autocertificazioni.
Si ricorda che questa disposizione si aggiunge a quanto già stabilito dai precedenti
provvedimenti relativamente alla responsabilità del Titolare/Direttore, in quanto datore
di lavoro, in merito all’obbligo di assicurare ai dipendenti la necessaria sicurezza
nell’esercizio dell’attività lavorativa.
Cordiali saluti
Il Presidente Il Presidente
Dr.ssa Annarosa Racca On. Dr. Andrea Mandelli
 
     
   
     
         
       
     
         
 
23 ottobre 2020
news
02 ottobre 2020
documenti
25 settembre 2020
documenti
04 settembre 2020
documenti
23 luglio 2020
documenti
23 giugno 2020
documenti
19 giugno 2020
news
11 giugno 2020
news
08 giugno 2020
documenti
26 maggio 2020
news
12 maggio 2020
news
04 maggio 2020
documenti
20 aprile 2020
news
02 aprile 2020
documenti
23 marzo 2020
documenti
23 marzo 2020
documenti
23 marzo 2020
documenti
23 marzo 2020
news
19 marzo 2020
documenti
18 marzo 2020
documenti
13 marzo 2020
documenti
13 marzo 2020
news
11 marzo 2020
documenti
10 marzo 2020
documenti
09 marzo 2020
documenti
03 marzo 2020
documenti
03 marzo 2020
documenti
28 febbraio 2020
documenti
27 febbraio 2020
documenti
24 febbraio 2020
documenti

 
       
     
 
  FEDERAZIONE ORDINI
FARMACISTI ITALIANI

 

Via Palestro, 75
00185 - Roma
tel. 06.4450361

email posta certificata:
posta@pec.fofi.it
Supporto tecnico
supporto_tecnico@fofi.it

Servizi Web
Edizioni Health Communication srl
Edizioni e servizi di interesse sanitario
P.I. 08842011002
Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)